SCUOLA PRIMARIA

SCIENZE

Chiara-5ACQUA … CHE SCOPERTA!
Attraverso la manipolazione dell’elemento ACQUA i bambini ne sperimentano le qualità fisiche principali: trasparenza, incomprimibilità, galleggiamento e densità, forza di adesione, stato solido, liquido, aeriforme, soluzioni e miscele, tensione superficiale, il gioco del ciclo dell’acqua.
Per saperne di più: http://www.ilpontedeicanais.it/?p=5275

ACQUA … CHE SCORRI! Il nostro territorio è plasmato da fiumi e torrenti dispensatori del prezioso liquido portatore di vita. Il percorso, attraverso racconti, leggende, giochi e manufatti dei bambini, permette di viaggiare e conoscere “i luoghi d’acqua” nella morfologia regionale, con particolare attenzione al Fiume Tagliamento.

MANI IN TERRA Giochi per riconoscere consistenza e composizione della terra. Stacciamo ghiaia, sabbia e argilla per cogliere le differenze tra le materie e la diversa permeabilità. Giochiamo al ciclo della materia.

IL REGNO VEGETALE: LO SAI CHE GLI ALBERI CAMMINANO?
L’albero, la sua struttura e le sue funzioni: osservazioni e riproduzione di un modello-albero. Foglie e cortecce: diverso è bello!  L’albero che piace a me!

Chiara-1I LABORATORI DEL REGNO ANIMALE
3 diversi laboratori per favorire la conoscenza degli aspetti fondamentali del mondo animale:
* VITA NELL’ACQUA: partendo dall’osservazione di campioni d’acqua di fiume impariamo a riconoscere alcuni macro invertebrati.
* VITA NELLA TERRA: raccolta di alcuni campioni di terra del giardino scolastico, osservazione e riconoscimento di alcuni Invertebrati e tracce o reperti di animali Vertebrati.
* FACCIAMO UN PO` DI ORDINE...: impariamo i principi fondamentali per la classificazione; diversità morfologiche nella struttura anatomica di Invertebrati e Vertebrati.

IL VERTEBRATO CHE C’E` IN TE
Movimento, sostegno e protezione, ovvero scheletro e muscoli: mediante utilizzo di semplici materiali costruiamo un “mini-scheletro”. Nutrimento, ovvero denti: laboratori sulle diverse dentature animali. Respirazione e polmoni : hai mai provato il respir-aria?

RIPRODUZIONE: ‘THE MIRACLE OF LIFE’!
Laboratorio dedicato al vivace e appassionante viaggio nel ciclo della vita, alla riproduzione negli organismi animali, con particolare attenzione ai Mammiferi, alla differenziazione e maturità sessuale nell’anatomia corporea e nei comportamenti negli animali e nell’uomo.

 

SOSTENIBILITA`

alluminioALLUMINIO: IL NUOVO ORO?
Attraverso la manipolazione e la creazione di curiosi oggetti di riutilizzo i bambini riconoscono le caratteristiche qualitative dell’alluminio. Il gioco di ruolo stimola la conoscenza dei processi di estrazione, produzione e utilizzo dell’alluminio favorendo la consapevolezza di far parte di un tutto in cui energia e materia fluiscono.

Per saperne di più:

http://primariapadremarcodaviano.blogspot.com/2011/01/lalluminio-il-nuovo-oro.html

 

LE 3 INTELLIGENZE

DIVERSITÀ FA RIMA CON CURIOSITÀ
Mi piace essere curioso? Quando faccio qualcosa ho paura che non vada bene? Faccio solo di testa mia? Ho paura che gli altri mi rifiutino?  Giochi motori, giochi di immedesimazione, pittura sono gli strumenti utilizzati per favorire dinamiche di scambio tra bambini che innescano relazioni piacevoli.  Sperimentare il gruppo in chiave giocosa e collaborativa aiuta a smorzare tensioni e incomprensioni.

images3LO SPECCHIO DELLE EMOZIONI
Posso essere come mi sento? Se mi mostro gli altri mi giudicano? Quando mi arrabbio cosa succede? Ho paura di essere preso in giro e diventare ridicolo? Nei giochi proposti esploriamo alcune emozioni base quali paura, rabbia, gioia, tristezza. Imparare a riconoscerle, a nominarle e ad apprezzarle per quello che portano è il primo passo verso la comprensione e la possibile trasformazione creativa.

SE IO MI SPIEGO, TU MI CAPISCI
So comunicare agli altri i miei bisogni, so ascoltare i bisogni degli altri? Mi imbarazzo quando qualcuno mi guarda? Come mi approccio ai compagni? Laboratorio dedicato all’apprendimento delle abilità relazionali, riconoscendo il bisogno affettivo e il valore che ogni essere umano porta nel mondo. Attraverso giochi di ruolo, di contatto e drammatizzazione, impariamo a riconoscere come stare in relazione con l’altro nel rispetto di ciascuno e nel benessere del gruppo.