LE 3 INTELLIGENZE

I bambini e i ragazzi si muovono nel loro quotidiano tra famiglia, scuola, amici, gruppi vari. Il relazionarsi con queste realtà muove il loro mondo interno, altrettanto complesso e non sempre compreso. Parliamo di difficoltà, conflitti, vissuti che riverberano in loro dando vita a una ricca gamma di emozioni e sentimenti. Tutto questo può essere riconosciuto ed elaborato diventando cosi` una ricchezza e una risorsa per interagire con il mondo in maniera autentica e gratificante.
____________________________________________________________________________
INFANZIA e PRIMARIA classe 1 e 2: DIVERSITÀ FA RIMA CON CURIOSITÀ 123rf8
Il percorso favorisce l’espressione e l’ascolto di ciascuno nel rispetto del gruppo. Giochi motori, giochi di immedesimazione, pittura sono gli strumenti utilizzati per favorire dinamiche di scambio tra bambini che innescano relazioni piacevoli. Sperimentare il gruppo in chiave giocosa e collaborativa aiuta a smorzare tensioni e incomprensioni.
Parole chiave: Diversità, curiosità, isolamento e collaborazione.
Domande: Mi piace essere curioso? È una bella cosa? Quando faccio qualcosa ho paura
che non vada bene? Faccio solo di testa mia? Ho paura che gli altri mi rifiutino?
____________________________________________________________________________
INFANZIA e PRIMARIA classe 1 e 2: LO SPECCHIO DELLE EMOZIONI
Le emozioni ci muovono e noi sappiamo riconoscerle? Nei giochi proposti esploriamo alcune emozioni base quali paura, rabbia, gioia, tristezza. Imparare a riconoscerle, a nominarle e ad apprezzarle per quello che portano è il primo passo verso la comprensione e la possibile trasformazione creativa.
Parole chiave: Emozioni e vissuti, pregiudizio, scherzo, comprensione e aiuto.
Domande: Posso essere come mi sento? Se mi mostro gli altri mi giudicano? Quando mi arrabbio, cosa succede? Ho paura di essere cattivo e che gli altri non mi vogliano più? Mi piace scherzare? Ho paura di essere preso in giro e diventare ridicolo?
____________________________________________________________________________
PRIMARIA e SECONDARIA 1°: LO SAI CHE MI PIACI?
Laboratorio dedicato alla sessualità, affettività e valore che ogni essere umano porta nel mondo. Riconoscere i propri bisogni di relazione, comprendere la spinta che nasce dall’attrazione per l’altro richiede l’individuazione di sè, anche nell’identità sessuale. L’appartenenza di sesso, ‘maschio’ / ‘femmina’, ha origine genetica e si esprime nella cultura. Relazioni paritarie e solidali nascono da un apprendimento guidato al rispetto per la diversità e la valorizzazione della bellezza di ciascuno di noi.
Il percorso propone giochi di contatto, di ruolo, di drammatizzazione in cui sviluppare sensibilità, comprensione e piacere di stare con l’altro, scoprendo l’armonia che nasce dalla relazione sensibile e attenta ai bisogni propri e altrui.
Parole chiave: maschio, femmina, uguaglianza, diversità, attrazione, emozioni, bisogni, rispetto.
Domande: So comunicare agli altri i miei bisogni? So ascoltare e riconoscere i bisogni
degli altri? Mi imbarazzo quando qualcuno mi guarda? Mi piace mettermi in mostra?
Come mi approccio con i compagni? E con l’altro sesso?


SECONDARIA 2°: EMOZIONI, LA CHIAVE DI SVOLTA
La relazione con la realtà muove il mondo interno, un mondo che è complesso e spesso difficile da comprendere. I ragazzi possono vivere difficoltà e conflitti che risuonano in loro dando vita a una ricca gamma di emozioni e sentimenti. Senza una buona consapevolezza i ragazzi si esprimono nelle relazioni secondo modalità caratteriali manipolative, aggressive, passive, che nel tempo possono creare problematiche relazionali.
Le esperienze proposte (giochi di ruolo, di contatto, messa in scena, condivisione di gruppo) coinvolgono i ragazzi facilitando la sperimentazione diretta di vissuti emozionali in un contesto guidato e contenuto. Il percorso propone strumenti utili all’alfabetizzazione emozionale per imparare ad ascoltare, riconoscere, nominare l’emozione e comprendere se è adeguata al contesto o meno; riconoscere e apprendere le conseguenze di una azione; attivare modalità soddisfacenti di relazione; esprimere se stessi nel rispetto dell’altro.
Parole chiave: emozioni, relazioni, consapevolezza.
Domande: so riconoscere le mie emozioni e quelle degli altri? Come mi approccio ai compagni? Ho paura di essere giudicato? Cosa mi succede quando mi arrabbio o un compagno si arrabbia con me?